lunedì 3 dicembre 2007

La "strana domenica" degli Ultras - 3/12/2007

Domenica a due facce quella del "tifo organizzato".

A Firenze, silenzio assoluto nel rispetto della scomparsa della signora Prandelli, e a fine partita, giocatori viola protagonisti di un bel gesto: nonostante la gara persa due a zero contro l'Inter capolista, i giocatori della Fiorentina si sono disposti su due ali salutando il passaggio degli avversari.

In Umbria, al termine della partita, i tifosi del Foligno hanno atteso 26 ultras del Venezia, offrendo loro una nobile e immagino ben gradita fagiolata con le cotiche.
Nel frattempo a Bergamo gli Ultras, dal loro esilio televisivo, inviano un messaggio di scuse per gli episodi di quella maledetta domenica, episodi che hanno determinato la disposizione di chiudere la loro curva fino a fine Marzo 2008.

Non sono mancati gli episodi a dir poco spiacevoli: dalle uova con cui i giocatori del Palermo sono stati accolti al loro arrivo in pulmann allo stadio di Catania (a proposito, complimenti a Pulvirenti che si e' preoccupato solo di nascondersi dietro il dito che l'episodio e' avvenuto fuori dallo stadio); a Roma invece, sciopero del tifo e invasione del Circo Massimo, per difendere il concetto che "le curve sono un'oasi di pensiero libero e non omologato in una societa' vuota di valori".
Il tutto condito da lascio di fumogeni e petardi e, tanto per non farsi mancar nulla, dagli immancabili cori contro la Polizia e le Forze dell'Ordine.
Peccato per loro, che si sono persi una delle piu' divertenti partite della stagione.

1 commento:

ratatouille ha detto...

speriamo che dallo stadio di firenze
nasca qualcosa